Se il Messaggero Veneto capovolge i risultati delle partite

Salvo

Della serie: ma che partita hai visto? E’ un po’ questa la domanda che i lettori abituali del Messaggero Veneto e il web intero a seguire si sono posti dinanzi all’articolo apparso lo scorso 11 agosto all’indomani dell’amichevole Latina-Roma, che secondo l’autore è finita 1-0 a favore dei padroni di casa con goal di Fazio. Peccato che invece Fazio giochi coi giallorossi (tra l’altro neo-acquisto) e che la gara sia stata vinta da questi ultimi.

Diciamolo sin da subito: non vorremmo essere nei panni del giornalista, che oltre al risultato ha capovolto anche le parole di mister Spalletti, descritto come “preoccupato” e desideroso di “fare passi avanti su tutto”. Come se non bastasse, poi, il titolista ha rincarato anche la dose parlando di “crollo Roma”, dando così false speranze ai tifosi dell’Udinese, prossima avversaria dei capitolini nell’imminente esordio in campionato.

E così, tra una gaffe e l’altra, l’articolo è subito finito sul web tra l’ilarità generale, che per certi versi forse era più incredulità. Sì, perché a certe sviste i quotidiani ci avevano abituati, ma una cosa del genere non ha precedenti nella storia del cartaceo. Una bufala del genere te l’aspetti da un giornale sportivo, che magari basa le sue vendite sul pompaggio delle notizie di calciomercato; oppure da una rivista di gossip, come ad esempio quella che recentemente ha parlato di riavvicinamento amoroso tra Belen e Borriello, salvo poi incappare nella reazione del bomber napoletano che, tramite Instagram, ci ha tenuto a specificare la verità non senza qualche mugugno.

Tra un imbarazzo e l’altro, tuttavia, pronta è stata la rettifica del Messaggero Veneto il giorno dopo sul web, laddove in mattinata è apparso un articolo in cui si ri-ri-capovolgeva il risultato di Latina-Roma (stavolta in maniera esatta) e non ci si limitava a contestualizzare le parole a caldo di Spalletti (stavolta meno preoccupato). «Dobbiamo fare passi in avanti su tutto, poi quando si riuscirà a mettere la formazione completa in campo, da un punto di vista dei ruoli giusti, non ci saranno problemi»: il virgolettato del mister era decisamente più completo, “contrariamente a quanto pubblicato ieri, dell’errore ci scusiamo con i lettori”. L’errore passa, il mistero resta.

di Massimo Salvo

Print Friendly, PDF & Email