La saggezza di Seneca

Lucio Annio Seneca filosofo, drammaturgo, politico, insegnante, ma soprattutto uomo di saggezza. Ciò che lascia a noi è un patrimonio culturale immenso, attraverso le sue opere di filosofia, di tragedie teatrali, riflessioni di saggezza sull’amore e fonte di ispirazione e riflessione. In particolare sulla amicizia, Seneca lascia uno scritto immortale in cui riesce a far riflettere sui valori ai quali, spesso, non si dà importanza. La società moderna cancella il sentimento di amicizia che è superiore all’amore in molti casi. Ma la società dei consumi e dello spreco distrugge qualsiasi forma di amicizia.

Seneca, riesce, attraverso brevi e incisive frasi ed espressioni, ad esaminare l’esistenza con profonda introspezione, ricerca interiore; riesce a far affiorare dentro di noi quella parte buona, altrimenti persa.

Perseguire le virtù, scrive Seneca, con determinazione e abbracciare la brevità della vita con serenità e dignità.

Molti sono gli aforismi lasciati da Seneca, ne citiamo alcuni, per riflettere sulle nostre azioni ed abbracciare la natura transitoria dell’esistenza e coltivare la mente in modo sereno e resiliente di fronte alla distruzione del pianeta.

“L’importante non è quanto tempo vivi, ma come lo vivi il tempo che hai”. Questo aforisma mi fa pensare a mio padre che quando andava al lavoro diceva vado in vacanza, oppure quando dice che per lui è sempre domenica e il suo orologio segna sempre mezzogiorno.

“La vita non è breve, ma noi la facciamo così, né siamo stati sfrattati dal tempo, ma lo sprechiamo”. È vero, la maggior parte del nostro tempo lo sprechiamo con cose inutili, nel fare cose inutili, nello stressarci per acquistare cose inutili. Così il tempo lo sprechiamo, distruggendo noi stessi.

“La vita è come uno specchio: ti sorride se la guardi sorridendo”.

Emanuele Caldarelli

Print Friendly, PDF & Email